Enigma del vento d’inverno

scesa la sera
dei tanti colpi a vuoto
sento il respiro

che sia già inverno?
il tempo si contrae
e il giorno è perso

~ © Arashisei ~

Annunci

4 thoughts on “Enigma del vento d’inverno

  1. luciagriffo ha detto:

    Un renga pieno di ispirazione con delle pause: – per essere consapevoli del giorno che oramai è andato; è sera; per sentire il respiro – per veder scivolare il tempo che ci sta passando davanti:

    Molto bello e sentito!
    Lucia

    Grazie per i passaggi nel mio blog e per tutto ciò che mi hai scritto!
    Lu 🙂

  2. jalesh ha detto:

    La sera nelle giornata d’inverno arriva prima e non te ne accorgi nemmeno…che già il buio è alle porte….I versi sono meravigliosi e molto significativi

  3. eufemiaeufemia ha detto:

    perfetto, stai affinando le tue arti di composizione caro Andrea, una disciplina nel tuo comporre che mi lascia sbalordita per l’uso delle parole, per la musicalità che pervade ogni verso. Questo renga è una celebrazione malinconica del tempo che passa, con l’inverno imminente ed oramai in arrivo.
    Bello bello bello

  4. verdefronda ha detto:

    Molto belle le espressioni usate per incorniciare il soggetto.
    L’inverno contrae il tempo psicologicamente ma anche fisicamente la luce.
    Un saluto.
    Giorgio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...